L'isola non trovata

....appare, a volte, avvolta di foschia, magica e bella, ma se il pilota avanza su mari misteriosi è già volata via, tingendosi d'azzurro, color di lontananza...

Il blog è il diario delle mie escursioni in kayak: da solo, con mia moglie o con vecchi e nuovi amici...perchè quando sono stufo delle autorità costituite prendo il largo e me ne vado in posti bellissimi e in altre storie...

mercoledì 22 luglio 2015

Kayaking Skopelos

Le vacanze in Grecia, contro tutte le propagande allarmistiche (e false) dei media più o meno venduti al volere dei mercati finanziari o più semplicemente votati ad un superficiale e stupido sensazionalismo, ci hanno regalato una splendida giornata in kayak con gli amici del "kayaking Skopelos": Neil, Yvonne, Coke e Martin.
Abbiamo attraversato, con l'indistruttibile Isuzu Trooper, ormai prossimo ai 300 mila km, tutta la Grecia continentale, coast to coast, da Igoumenitsa fino a Volos, passando per le montagne dell'Epiro e la pianura della Tessaglia. Da Volos ci siamo imbarcati per le Sporadi: Skopelos prima e successivamente Alonissos. Percorso inverso al ritorno con una sosta nella splendida penisola del Pelion. In tutti i territori attraversati, contrariamente a quello che contemporaneamente leggevamo sui giornali italiani, tutto funzionava egregiamente come sempre: i bancomat erogavano tranquillamente il contante, i ristoranti e le taverne sfornavano a pieno regime ogni ben di Dio, i ferry boats arrivavano in perfetto orario e nessun problema per i rifornimenti di carburante. Purtroppo tutto l'ingiustificato can can mediatico, che a questo punto mi vien da sospettare come voluto per danneggiare il governo Tsipras, ha provocato un'alta percentuale di disdette delle prenotazioni già effettuate che provocheranno ingenti danni ad un settore assolutamente portante per l'economia greca come quello del turismo.
A Skopelos il team di Neil McAra ci ha guidato in un entusiasmante tour delle isolette che costellano la costa occidentale di Skopelos, uno splendido percorso tra spiagge solitarie accessibili solo dal mare e passaggi in stretti pertugi tra gli scogli, il tutto in estrema sicurezza e con kayak e attrezzatura di prim'ordine: kayak della P&H (veramente ottimo lo Scorpio, agile, stabile e veloce per un polietilene), pagaie Werner e.....manicaretti di Yvonne. Il pezzo forte della giornata, oltre al mare cristallino e lo spettacolo della natura dell'isola e del piacere di navigare in seakayak, sono state infatti le cibarie preparate da Yvonne: riso freddo, insalata di tonno, greek salad, peperonata, dolci, macedonia, ecc. squisitezze consumate in ottima compagnia (eravamo in 11) su una splendida spiaggia deserta.
Veramente grandi Neil, Coke e Martin che hanno sorvegliato attentamente mia figlia Margherita alla prima esperienza con il kayak in mare e quando causa il vento contrario non riusciva più a progredire l'hanno semplicemente...trainata.
Thank you so much guys.....

Web site: Kayaking Greece
Facebook: Kayaking Skopelos
Mobile: (+30) 698 321 1298
Office: (+30) 242 403 3805

Alla partenza....
 
Neil
Coke
Martin 
il gruppo....
 Giulio



 prima sosta per colazione a base di brioches fresche e frutta....








 Martin apparecchia....

il lunch preparato da Yvonne....










 




Giulio, Yvonne, Neil e noi

Nessun commento:

Posta un commento

Post dell'ultimo anno più cliccati